Stampa

Richard Galliano - New Jazz Musette

Scritto da Fabio Chiarini on . Postato in Recensioni Cd

Maestro mondiale incontrastato dei mantici, il nizzardo Richard Galliano, nello stesso periodo in cui Deutsche Grammophon pubblica delle sue esecuzioni di Mozart, prosegue in uno dei suoi progetti a lungo termine: la definitiva rivitalizzazione in chiave jazzistica di un genere a lui molto caro, il bal-musette, sulla falsariga di quanto il suo amico Astor Piazzolla operò sul Tango argentino.


New Jazz MusetteMaestro mondiale incontrastato dei mantici, il nizzardo Richard Galliano, nello stesso periodo in cui Deutsche Grammophon pubblica delle sue esecuzioni di Mozart, prosegue in uno dei suoi progetti a lungo termine: la definitiva rivitalizzazione in chiave jazzistica di un genere a lui molto caro, il bal-musette, sulla falsariga di quanto il suo amico Astor Piazzolla operò sul Tango argentino.
I 2 cds che compongono New Jazz Musette ripropongono brani che avevano già dato il titolo ad altri fortunati dischi (“A French Touch”, “Coloriage”, “Viaggio”, “Laurita”), alternandoli a veri e propri standards del genere (“Fou Rire”) a testimoniare una continuità di percorso ed una coerenza invidiabili, anche se in questo lavoro mancano quei lampi di genio assoluto che il nostro eroe trova con naturalezza quando si accosta, per esempio, ad un altro fuoriclasse come Michel Portal.
Ciò che non manca è invece il sontuoso virtuosismo, ora pacato, ora impetuoso ma sempre gestito all'interno di una stretta musicalità, del leader e dell'eccellente chitarrista Sylvain Luc, da anni sodale ed alter ego a sei corde, non manca (come potrebbe?) il feeling, dispensato a piene mani, ed i colori che si alternano appassionati, tra figure femminili evocate con grazia e passeggiate senza meta tra dolci strade di Francia, dove sembra di scorgere il profilo di Django in un bistrot, ed il quadro complessivo, dalle tinte pastello assai omogenee, si arricchisce di sfumature timbriche e di nostalgie esibite senza pudore, tra afflati tangueri e ballads soffuse.
Del resto l'intera opera di Richard Galliano pone da sempre la fruibilità della musica e la gioia stessa dell'ascolto come condizione primaria e queste diciotto tracce, che segnano il trentesimo anniversario dall'inizio di questo percorso di recupero popolare, ne sono una prova convincente, di piena maturità.


 

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna