Stampa

BargaJazzFestival 2014

Scritto da Redazione on . Postato in Notizie

XXVII edizione edizione per il concorso di arrangiamento e composizione per orchestra jazz dedicato quest'anno alle composizioni di Paolo Fresu che sarà l'ospite d'onore del festival. Per la sezione A (arrangiamenti di brani di Paolo Fresu) sono stati selezionati: “Metamorfosi” di Luca Poletti, “Tango della buona aria” di Salvatore Cirillo, “Satie” di Michele Corcella, “Trunca e Peltunca” di Paolo Carrus, “All Items” di Federico Benedetti.

Per la sezione B (composizioni originali) sono stati scelti: “Horizontal Balance” di Alex Cassanyes Sabater, “Altrove” di Massimiliano Tonelli, “Maybe Tomorrow” di Alessandro Inglese, “Good Feeling” di Giampaolo Casati, “Continuum” di Ettore Martin e “Loneliness” di Federica Gennai.
I brani saranno eseguiti il 22 e 23 agosto al Teatro dei Differenti di Barga dalla BargaJazz Orchestra diretta da Mario Raja. Solista aggiunto dell'orchestra sarà lo stesso Fresu, uno dei più importanti jazzisti italiani apprezzato e riconosciuto a livello internazionale. Fresu, oltre a suonare con la BargaJazz Orchestra, presenterà il 21 di agosto, nell'ambito del progetto transfrontaliero "Sonata di Mare", il suo lavoro "Mistico Mediterraneo" con Daniele Di Bonaventura e il coro polifonico corso “A Filetta”.
Scelti anche i gruppi per il BargaJazz Contest dedicato ai gruppi emergenti (il concorso dedicato alle band da 3 a 7 elementi). Quattro i gruppi che si esibiranno il 18 e 19 agosto: Kids Garden, Illogic Trio, Francesco Massagli Quartet e Giulia Facco Quintet. Nell’ambito del BargaJazz Contest verrà assegnato un premio al miglior gruppo emergente ed anche un premio speciale al miglior solista dedicato a Luca Flores (eccezionale pianista scomparso nel '95, militante nell'orchestra di Barga Jazz nelle prime edizioni del Festival).
Tra il 17 e il 30 agosto oltre alle serate del concorso si terranno concerti, seminari, masterclass, jam session. Apertura del Festival domenica 17 Agosto con “Barga IN Jazz” nelle vie e piazze del centro storico di Barga con la Sound Street Band, Moraldo Marcheschi Quartet, Claudia Tellini e Nicola Vernuccio, Nino Pellegrini, Bianca Barsanti e gruppi di jazz di diverso genere. Alle ore 18 appuntamento presso il Duomo di S. Cristoforo per la performance di Vittorio Alinari “Alchimie”. In serata in Piazza Angelio il quartetto di Nico Gori (clarinetto) e Alessandro Lanzoni (pianoforte) con Stefano Tamborrino (batteria) e Gabriele Evangelista (contrabbasso).
Il 20 agosto Paul McCandless & West Coast Jazz Quintet con Andrea Pellegrini (pianoforte), Marco Cattani (chitarra), Francesco Desiato (flauto), Mirco Capecchi (contrabbasso), Michele Vannucci (batteria) che presentano il loro nuovo lavoro discografico.
Il 27 agosto Strayorns il progetto del batterista Alessandro Fabbri omaggio a Billy Strayhorn con Maurizio Giammarco ai saxes, Ares Tavolazzi al contrabbasso, Roberto Rossi al trombone, Fabrizio Gaudino alla tromba, Alberto Serpente al corno e Dario Duso alla tuba.
Giovedì 28 agosto CRIG (Collettivo di Ricerca e Improvvisazione Garfagnino) un progetto tra musica popolare e jazz con Nicolao Valiensi (trombone/eufonio), Piero Gaddi (pianoforte), Fabrizio Desideri (clarinetto), Renzo Telloli (sax alto), Alessandro Rizzardi (sax tenore), Marco Micheli (contrabbasso), Daniele Paoletti (batteria).
Venerdì 29 Barga incontra il jazz nordico del pianista svedese Lars Jansson e del sassofonista danese Jan Harberck, che saranno accompagnati da Nino Pellegrini al contrabbaso e Vladimiro Carboni alla batteria.
Serata conclusiva sabato 30 dedicata all'organo Hammond con John Paul Garde trio ed Alberto Gurrisi Quartet. La serata prevede l'abbinamento con la degustazione di vini ed è organizzata in collaborazione con l'associazione dei produttori biodinamici della lucchesia “In direzione del sole”.
Tra il 18 e il 22 si terrà inoltre il corso di composizione e arrangiamento per big band del Maestro Bruno Tommaso mentre il 25 e 26, per il progetto transfrontaliero “Sonata di Mare” si terrà la masterclass di Nicolao Valiensi su musica popolare e jazz con interventi di Francesco Martinelli e Bruno Tommaso.
Confermato anche per il 2014 l'allestimento di Enojazz, presso Villa Libano a cura dell'associazione Nuovo Circolo dei Differenti. Un luogo apposito per le jam session dove musicisti e appassionati si ritroveranno per suonare fino a notte inoltrata. Enojazz e' diventato negli anni un piccolo festival nel festival, con mostre d'arte ed eventi collaterali all’insegna dell’improvvisazione più libera.

 

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna