Stampa

Bollani alla Scala per la prima volta con un recital di pianoforte per i 20 anni di Progetto Arca

Scritto da Redazione on . Postato in Notizie

In occasione del ventesimo anniversario dalla nascita di Fondazione Progetto Arca - onlus nata con lo scopo di fornire un aiuto concreto a quanti versano in stato di grave povertà ed emarginazione e favorirne l’integrazione sociale - Stefano Bollani si esibirà al Teatro alla Scala di Milano, per la prima volta in un recital di pianoforte, domenica 8 giugno 2014 alle ore 21.00.

Il ricavato del concerto finanzierà il progetto “Bambini e povertà in Italia: un aiuto subito!” che sarà avviato da Progetto Arca a settembre 2014 e avrà la durata di un anno.
Il progetto nasce con l’obiettivo di proteggere bambini e bambine dalla povertà e dalle privazioni materiali e psicologiche attraverso azioni di risposta ai bisogni primari e interventi di reintegrazione sociale.
Focalizzato sulle aree di Milano e Napoli, il progetto mira a sostenere i bambini e le loro famiglie tramite servizi di housing sociale, sostegno alimentare con pacchi viveri, distribuzione di indumenti e giochi per bambini, assistenza durante il percorso di reintegrazione sociale e monitoraggio costante della situazione.
Per celebrare la ricorrenza dei venti anni, Fondazione Progetto Arca ha scelto il Teatro alla Scala e il talento di Stefano Bollani, pianista di fama mondiale e musicista eclettico.
Nel suo concerto in “Piano Solo”, Bollani non si atterrà a una scaletta prestabilita, ma le darà vita sul momento appoggiando le dita sui tasti e iniziando a ripercorrere il suo io, la sua memoria, i suoi sentimenti. Seguendo l’unica linea guida dell’improvvisazione, l’artista potrà muoversi liberamente all’interno dei molti ambiti musicali nei quali ha sperimentato nel corso degli anni.
Affermatosi nel jazz, Bollani si è dedicato a diverse collaborazioni spaziando dal pop-rock italiano alla musica brasiliana, da quelle di matrice cinematografica e teatrale fino alla musica classica. In questo ambito, si è esibito nel 2012 al Teatro alla Scala, insieme alla Filarmonica, in un concerto per pianoforte e orchestra, con brani di Gershwin e Ravel, diretto dal Maestro Chailly.

 

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna