Stampa

Tuscia in Jazz Spring Festival 2014

Scritto da Elfio Nicolosi on . Postato in Notizie

Dal 17 al 21 aprile nel centro storico della città dei Papi concerti, seminari e jam session con le star del jazz nazionale e internazionale. Artisti come Peppe Servillo, Fabrizio Bosso, Roberto Gatto, Enzo Pietropaoli, Javier Girotto, Peter Bernstein, Aaron Goldberg, Ruben Rogers, Eric Harland e tanti altri programma al Festival. Un’occasione unica per visitare Viterbo e il suo centro storico con il famoso Palazzo dei Papi.

Annunciato il cartellone del Tuscia in Jazz Spring Festival 2014. Il seguitissimo festival giunto alla 14° edizione per la sua sezione primaverile, che si tiene ogni anno nei giorni di Pasqua, da quest’anno si sposta a Viterbo, capoluogo dell’omonima provincia e conosciuta come Città dei Papi per essere stata la sede del papato per 24 anni, dal 1257 al 1281. Il termine conclave, dal latino cum clave, è stato coniato proprio a Viterbo in occasione dell’elezione papale più lunga della storia, 33 mesi ed un giorno. Nel 1268 doveva eleggersi il successore di Urbano IV ed i cardinali, divisi in due fazioni contrapposte, non riuscivano a mettersi d’accordo sulla scelta di un papa italiano o francese. Dopo alcuni mesi il potestà di Viterbo, Corrado di Alviano, sollecitò i prelati a prendere una decisione; ma in tutta risposta fu scomunicato. Il suo successore, Raniero Gatti, esponente di una delle più influenti famiglie della città, passo alle maniere forti: chiuse le porte della città ed ordinò che i cardinali fossero portati all’interno del Palazzo Papale e fossero chiusi a chiave (da qui l’etimologia della parola conclave, dal latino cum clave). All’ulteriore ostinazione dei cardinali i viterbesi risposero con un’azione clamorosa e questa volta decisiva: scoperchiarono il tetto del palazzo dei Papi ed i religiosi vennero esposti al sole ed alle intemperie, i vettovagliamenti vennero razionati e le cantine saccheggiate. A quel punto, dopo breve tempo, il nuovo papa fu eletto col nome di Gregorio X e fu proprio lui – durante il II Concilio di Lione - a decretare la rigorosa chiusura dei cardinali come modalità irrinunciabile di validità dell’elezione papale per impedire i ritardi, i tentativi di influenza esterna e le corruzioni che in diversi casi si erano verificati.
In quest’affascinante e storica atmosfera si terrà la sezione primaverile del Tuscia in Jazz. In quei giorni il festival, oltre ai concerti con grandi star nazionali e internazionali della musica, proporrà i suoi seminari di musica jazz, dove questi big saranno gli insegnanti dei corsi. Centinaia di giovani musicisti provenienti da tutta Italia e Europa si riverseranno a Pasqua a Viterbo per partecipare a questi corsi musicali, riconosciuti dai referendum nazionali come tra i migliori d’Italia. Non a caso conservatori come Benevento, Adria e La Spezia patrocinano il festival e mandano i loro migliori allievi a studiare al Tuscia in Jazz. Location dei concerti e dei seminari saranno luoghi storici della città come: Teatro San Leonardo, Sala degli Almadiani, Sala Anselmi, Sala Gatti, Museo delle Ceramiche e Palazzo degli Alessandri. Molti degli eventi in programma saranno ad ingresso libero, mentre per i concerti serali è già possibile acquistare i biglietti online su www.ciaotickets.com o presso la Promo Tuscia di Via Ascenzi a Viterbo. La stessa Promo Tuscia ha realizzato per l’occasione pacchetti turistici e visite guidate. Peppe Servillo, Fabrizio Bosso, Roberto Gatto, Enzo Pietropaoli, Javier Girotto, Peter Bernstein, Aaron Goldberg, Ruben Rogers, Eric Harland, Elisabetta Antonini, Aldo Bassi, Massimo Davola, Riccardo Arrighini e Gegè Munari sono solo alcuni degli artisti che si esibiranno in quei giorni al festival. Un’occasione da non perdere per scoprire una città storica come Viterbo e nello stesso tempo ascoltare grande musica jazz.
Info www.tusciainjazz.it

Programma

17 aprile
Ore 19.00 Museo della Ceramica (ingresso Libero)
Three For Getz - Paolo Recchia Trio
Ore 21.30 Teatro San Leonardo (ingresso € 15)
Rosario Giuliani Hammond trio meets Aldo Bassi
Ore 23.30 Blitz Caffè (ingresso Libero)
Jam Session

18 aprile
Dalle ore 10 alle ore 18.00 seminari didattici presso la sala degli Almadiani, Sala Gatti, Sala Anselmi, Museo delle Ceramiche e Palazzo degli Alessandri.
Ore 18.00 Sala degli Anselmi (ingresso € 5 con degustazione vini)
Incontro e dibattito con Aaron Goldberg - Il piano nel jazz
Ore 19.00 Sala Almadiani (ingresso Libero)
Tribute to Duke - Girogio Rosciglione and Gegè Munari
Ore 21.30 Teatro San Leonardo (ingresso € 15)
Peter Bernstein, Alberto Marsico, Roberto Gatto trio
Ore 23.30 Blitz Caffè (ingresso Libero)
Jam Session

19 aprile
Dalle ore 10 alle ore 18.00 seminari didattici presso la sala degli Almadiani, Sala Gatti, Sala Anselmi, Museo delle Ceramiche e Palazzo degli Alessandri.
Ore 18.00 Sala degli Anselmi (ingresso € 5 con degustazione vini)
Incontro e dibattito con Peter Bernstein - La chitarra nel jazz
Ore 19.00 Sala Museo delle Ceramiche (ingresso Libero)
Massimo Davola Trio
Ore 21.30 Teatro San Leonardo (ingresso € 15)
Aaron Goldberg, Ruben Rogers, Eric Harland Trio
Ore 23.30 Blitz Caffè (ingresso Libero)
Jam Session

20 aprile
Dalle ore 10 alle ore 18.00 seminari didattici presso la sala degli Almadiani, Sala Gatti, Sala Anselmi, Museo delle Ceramiche e Palazzo degli Alessandri.
Ore 18.00 Sala Anselmi (ingresso € 5 con degustazione vini)
Incontro e dibattito con Ruben Rogers e Eric Harland - La ritmica nel jazz
Ore 19.00 Sala Almadiani (ingresso Libero)
Aaron Goldberg and Rosario Giuliani duo
Ore 21.30 Teatro San Leonardo (ingresso € 15)
Fabrizio Bosso meets Enrico Mianulli jazz orchestra
Ore 23.30 Blitz Caffè (ingresso Libero)
Jam Session

21 aprile
Ore 11.00 Museo delle Ceramiche (ingresso Libero)
Elisabetta Antonini
Ore 16.00 Palazzo degli Alessandri (ingresso Libero)
Esibizione allievi seminari
Ore 18.00 Sala Anselmi (ingresso € 5 con degustazione vini)
Riccardo Arrighini e Aldo Bassi duo
Ore 19.00 Sala Almadiani (ingresso € 10)
Enzo Pietropaoli e Adriano Viterbini duo
Ore 21.30 Teatro San Leonardo (ingresso € 15)
Peppe Servillo, Javier Girotto e Natalio Mangalavite trio
Ore 23.30 Blitz Caffè (ingresso Libero)
Jam Session

 

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna