Stampa

Brad Mehldau - After Bach

Scritto da Elfio Nicolosi on . Postato in Nuove uscite straniere

Il prossimo 9 marzo la Nonesuch Records pubblicherà il nuovo album di Brad Mehldau, dal titolo "After Bach". L'album comprende le registrazioni del pianista/compositore di quattro preludi e una fuga tratte dal "Well-Tempered Clavier" di J.S. Bach, seguite da un pezzo di "After Bach" scritto dallo stesso Mehldau. L'album apre e chiude con gli originali "Before Bach: Benediction" e "Prayer for Healing". E' possibile pre-ordinare "After Bach" su iTunes e sul sito nonesuch.com ed include un download immediato del brano dell'album "After Bach: Rondo"...


After BachIl prossimo 9 marzo la Nonesuch Records pubblicherà il nuovo album di Brad Mehldau, dal titolo "After Bach". L'album comprende le registrazioni del pianista/compositore di quattro preludi e una fuga tratte dal "Well-Tempered Clavier" di J.S. Bach, seguite da un pezzo di "After Bach" scritto dallo stesso Mehldau.
L'album apre e chiude con gli originali "Before Bach: Benediction" e "Prayer for Healing". E' possibile pre-ordinare "After Bach" su iTunes e sul sito nonesuch.com ed include un download immediato del brano dell'album "After Bach: Rondo."
Come scrive il compagno di etichetta di Mehldau, Timo Andres, nelle note di copertina di "After Bach": "Gran parte del lavoro di Bach come organista professionista, ebbe la forma dell'improvvisazione, e durante tutta la sua vita egli venne maggiormente ammirato proprio per la virtuosità e la complessità di queste improvvisazioni... Circa tre secoli dopo, Brad Mehldau riscopre questa tradizione e la applica a questo aspetto che, in maniera piuttosto frustrante, resta ignoto dell'arte di Bach."
Andres continua: "Ci sono sempre stati elementi dello stile di Mehldau che ricordano Bach, in particolare le sue voci densamente intrecciate, ma lui non si sforza di imitarlo, piuttosto, "After Bach" cerca di esaminare ciò che li unisce come tastieristi, improvvisatori e compositori, rendendo espliciti i paralleli impliciti."
"After Bach" ebbe origine in un'opera eseguita per la prima volta nel 2015 da Mehldau, commissionata dalla Carnegie Hall, dal Royal Conservatory of Music, dalla National Concert Hall e dalla Wigmore Hall, chiamata "Three Pieces After Bach".

(tratto liberamente dal comunicato stampa)


 

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna