Stampa

Brian Blade & The Fellowship Band - Body and Shadow

Scritto da Elfio Nicolosi on . Postato in Nuove uscite straniere

Brian Blade e The Fellowship Band festeggiano il loro 20° anniversario nel 2017 con l'uscita del loro sublime quinto album, "Body and Shadow", una succinta meditazione di nove tracce sulla leggerezza / oscurità, che arriva come un balsamo per l'anima, che scorre e fluisce con grazia, sottigliezza e nessun risparmio sulla bellezza. Formatisi nel 1997, la band ha pubblicato il suo omonimo album di debutto con la Blue Note nel 1998, ma il legame tra i musicisti va indietro ulteriormente...


Body and ShadowBrian Blade e The Fellowship Band festeggiano il loro 20° anniversario nel 2017 con l'uscita del loro sublime quinto album, "Body and Shadow", una succinta meditazione di nove tracce sulla leggerezza / oscurità, che arriva come un balsamo per l'anima, che scorre e fluisce con grazia, sottigliezza e nessun risparmio sulla bellezza.
Formatisi nel 1997, la band ha pubblicato il suo omonimo album di debutto con la Blue Note nel 1998, ma il legame tra i musicisti va indietro ulteriormente. Brian Blade incontrò per la prima volta il pianista Jon Cowherd nel 1988 mentre frequentava la Loyola University di New Orleans, ed incontrarono il bassista Chris Thomas nella Crescent City l'anno successivo. Con l'aggiunta di Myron Walden (sassofono alto e clarinetto basso) e Melvin Butler (sax tenore), il solido legame della Fellowship Band ("pensiamo alla band come uno strumento collettivo", dice Cowherd) si è evoluto ad ogni album, e "Body and Shadow", che comprende anche il chitarrista di Denver Dave Devine, è un'estensione di questa evoluzione.
Blade and Cowherd hanno scritto, arrangiato e prodotto i brani per "Body and Shadow", che è stato registrato nello storico Columbus Theatre di Providence, nel Rhode Island. L'esperienza ha ricordato a Blade la registrazione del debutto della band con il produttore Daniel Lanois al Teatro, un ex cinema di Oxnard, in California.
"È sempre bello essere nel momento e nel processo con la band", afferma Blade. "Arriviamo con tutti i nostri grandiosi piani, ma poi ci si arrende 'Ok, ecco cosa è stato effettivamente catturato.' Forse non è quello che pensavo, ma un'altra sensazione, un'altra energia, che è imprevedibile. C'è gioia nel mistero di quello che speriamo di creare. Si entra in un processo nel quale possiamo vedere di cosa siamo fatti, individualmente e come insieme. Visto che abbiamo condiviso così tanto tempo insieme, quella fiducia e quel tipo di conoscenza intrinseca di ciò che è necessario l'uno per l'altro giunge piuttosto velocemente."
Blade sa essere un colorista sfumato o una potente forza alla batteria e le canzoni composte per "Body e Shadow" potrebbero essere viste come istantanee di una band che riesce a bilanciare la luce e l'oscurità che esiste in tutti noi. Blade dice che il luminoso ed arioso pezzo d'apertura dell'album, "Within Everything", parla di "credere che tu sia stato creato per essere unico nel tuo genere e che tu abbia uno scopo nella tua vita e c'è una ragione per cui sei qui adesso. Credo che quella luce non dovrebbe essere estinta in nessuno. Quella fiducia e quella fede, tutti dovrebbero possederla. Quella canzone parla in qualche modo di quello spirito che sento essere il piano divino. Immagino che tutti abbiamo dei dubbi sulla vita, ma speriamo di poter rinnovare la nostra fiducia ogni giorno."
Blade, che di solito compone alla chitarra, era al piano quando ha scritto "Body and Shadow" (Morning, Noon and Night), che vede come tre diverse prospettive dello stesso pensiero. "Sono entrato in meditazione", dice Blade dei tre poetici pezzi. "Spero che le persone riescano ad ascoltare la propria storia all'interno della canzone".
"Traveling Mercies" è nato come un esperimento per Cowherd, nello scrivere lontano dal pianoforte durante un tour in Polonia con l'armonicista Gregoire Maret. Mentre viaggiava sul bus, Cowherd aprì il software di notazione "Finale" sul suo laptop ed iniziò a prendere appunti, cercando di sentire il modo in cui Butler e Walden avrebbero potuto suonare una melodia pensando anche agli altri membri del gruppo. "Questa è stata la prima melodia e forse l'unica melodia che abbia mai scritto in quel modo", dice, "scrivendo lontano da uno strumento. Era su un autobus, quindi con un umore vagante."
L'assolo di Cowherd all'harmonium su "Have Thine Own Way, Lord" conduce ad un gospel, suonato dalla band al completo, di un inno cristiano. Riferendosi al testo, "Tu sei il vasaio, io sono l'argilla", dice Blade, "la canzone parla di un certo tipo di sottomissione che dice:" Modellami e formami alla Tua volontà, non alla mia volontà".
In armonia con il tema di "Body and Shadow", "Duality" di Cowherd è uno studio sugli estremi, un viaggio all'interno di un brano musicale dalla luce all'oscurità, come succede in molte sue composizioni. La prima metà è caratterizzata da vivaci assoli di Cowherd, mentre Walden entra in scena per un ruggente assolo che cresce progressivamente in intensità.
La composizione "Broken Leg Days" chiude l'album con Butler che consegna un assolo al tenore magnificamente forte e robusto. Cowherd dice che sentiva come se ci fosse qualcosa di zoppicante nella canzone, che scrisse in un momento cruciale della sua vita. Aveva lasciato New York City nel 1995 dopo aver conseguito un Master presso la Manhattan School of Music per esibirsi sulla American Queen, una nave a vapore che viaggiava su e giù per il fiume Mississippi. Finì per rompersi una gamba e trascorse i successivi cinque mesi a riprendersi a casa dei suoi genitori in Kentucky, rendendosi conto di aver bisogno di tornare a New York prima di unirsi alla Fellowship Band.
"Penso che abbiamo molte speranze per il mondo e per noi stessi ed abbiamo il desiderio di creare qualcosa che possa coinvolgere le persone", afferma Cowherd. "C'è un background spirituale per la band. Veniamo da una base di musica che è fonte di ispirazione e penso che tutti noi vogliamo che sia anche intellettualmente interessante."

(tratto liberamente dal comunicato stampa)


 

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna