Stampa

Kurt Rosenwinkel - Caipi

Scritto da Elfio Nicolosi on . Postato in Nuove uscite straniere

Il chitarrista / compositore più influente e sorprendentemente originale della sua generazione, fa un salto radicale in una nuova direzione musicale con "Caipi", album di debutto per la sua nuova etichetta Heartcore Records. Dopo dieci anni di realizzazione, "Caipi" può essere facilmente considerata la sua espressione più personale ad oggi, e presenta Kurt Rosenwinkel che suona tutta una serie di strumenti.


CaipiIl chitarrista / compositore più influente e sorprendentemente originale della sua generazione fa un salto radicale in una nuova direzione musicale con "Caipi", album di debutto per la sua nuova etichetta Heartcore Records. Dopo dieci anni di realizzazione, "Caipi" può essere facilmente considerata la sua espressione più personale ad oggi, e presenta Kurt Rosenwinkel che suona tutta una serie di strumenti (batteria, basso, pianoforte, sintetizzatori, percussioni), oltre a mettere in mostra la sua voce su pezzi come il rockeggiante "Hold On", l'etereo "Summer song" e la lenta ballata "Ezra", dal nome di suo figlio. La cadenzata "Little B" è invece dedicata all'altro figlio Silas, soprannominato Little Bear da bambino.
Elementi di rock e jazz convivono felicemente insieme a tutte le altre riconoscibili caratteristiche del suo stile personale; ma, soprattutto, vi è ampio spazio per il mondo in continua evoluzione della musica brasiliana nelle sue più recenti vesti, in particolare, per la canzone d'amore brasiliana.
In una certa misura questo simboleggia la naturale propensione di Rosenwinkel verso la creazione di melodie di notevole impatto emotivo, una sua caratteristica molto distintiva ed un elemento imprescindibile nella sua visione artistica spiccatamente romantica.
Sebbene la maggior parte degli strumenti dell'album siano suonati da Rosenwinkel, l'album vede l'aggiunta di alcuni ospiti di rilievo: Amanda Brecker (figlia di Eliane Elias e Randy Brecker) che fornisce dei testi in portoghese su "Kama" e contribuisce come backing vocals su tutto "Caipi".
Lo special guest Eric Clapton offre un tocco sottile del suo caratteristico playing sull'ottimista pezzo pop "Little Dream". E l'ex partner musicale di Rosenwinkel, Mark Turner, fornisce delle potenti performance al sax tenore su "Ezra" e "Casio Escher."
"Ho dovuto aggiungere Marc perché per me era molto importante che all'interno dell'album fosse rappresentata quella stretta amicizia e collaborazione." "Caipi" presenta anche la partecipazione di un nuovo giovane polistrumentista e cantante brasiliano, Pedro Martins.
Per quanto riguarda il suo nuovo ruolo di frontman vocale su suoi testi riflessivi e metafisici, Rosenwinkel dice: "Scrivere canzoni con dei testi è sempre stata una parte importante del mio mondo musicale, ma di solito ha alloggiato nella mia sfera privata. Ma mi sono reso conto che queste erano canzoni piene di lirismo e che alla fine le avrei dovute anche cantare. E' una cosa sicuramente diversa dai miei album precedenti, ma è una cosa familiare per me ed era solo una questione di fare ciò di cui la musica aveva bisogno."
Con "Caipi", Rosenwinkel presenta undici composizioni seducenti ed effervescenti. E' l'album più ispirato che abbia mai realizzato ed è un inno alla capacità di resistere, un invito a non cedere alla negatività. Canzoni profonde da un pozzo ancora più profondo.

(tratto liberamente dal comunicato stampa)

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna