Stampa

Fabio Giachino - North Clouds

Scritto da Redazione on . Postato in Nuove uscite italiane

Il 3 aprile esce l'album “North Clouds” del pluripremiato pianista Fabio Giachino, giunto al suo quinto disco da leader. Registrato lo scorso settembre a Copenaghen il nuovo lavoro è prodotto dall'etichetta romana Tosky Records. Fabio Giachino si presenta con un nuovo trio, danese, completato dal contrabbassista Matthias Flemming Petri e dal batterista Espen Laub Von Lillienskjold.


North CloudsIl 3 aprile esce l'album “North Clouds” del pluripremiato pianista Fabio Giachino, giunto al suo quinto disco da leader. Registrato lo scorso settembre a Copenaghen il nuovo lavoro è prodotto dall'etichetta romana Tosky Records in collaborazione con Blue Art Management e il sostegno del Consorzio Piemonte Jazz. Fabio Giachino si presenta con un nuovo trio, danese, completato dal contrabbassista Matthias Flemming Petri e dal batterista Espen Laub Von Lillienskjold.
“North Clouds” e’ il risultato dell’esperienza italo-danese di Fabio Giachino che fonde influenze musicali della tradizione melodica mediterranea con quella nordeuropea. Poderosa performance in Jazz trio arricchita dalla presenza come special guest di due tra i musicisti più affermati in Danimarca: il bandoneonista Paolo Russo - italiano ma residente da oltre vent'anni a Copenaghen - e il sassofonista Benjamin Koppel.
Attraverso questi brani inediti, Fabio Giachino sottolinea nuovamente le sue notevoli capacita’ compositive ed improvvisative spaziando dal combo trio al quintetto.

Dalle liner notes di Paolo Fresu:
"Fabio Giachino costruisce con North Clouds un’opera di grande maturità e apertura stilistica. Conoscevamo la sua bravura e la sua abilità pianistica ma, in questa opera, risalta la sua progettualità e la disposizione agli incontri artistici che contribuiscono a tessere una tela multicolore. (...) Seppure giovanissimo Fabio dimostra una intelligenza fuori dal comune e questa si rivela all’ascolto delle otto tracce di North Clouds tra la classicità di Ellington (straordinario suono quello di Benjamin Koppel su “Azalea”), il sudamerica di “Charlottenlunde” (grazie agli ottimi interventi del bandoneon di Paolo Russo), il ritmo dondolato di “Dreaming Waltz” e i due classici piano trio di “My Journey” e “North Clouds” dove la sua tecnica e sensibilità pianistica si esprime al massimo. (...)
North Clouds mostra la sfaccettatura policromatica della personalità di Fabio ma non riesce a fotografarla appieno…Come le nuvole dei cieli del Nord Giachino si muove infatti in velocità spinto dal vento della curiosità e della passione. Vento che, ne siamo certi, lo porterà lontano."

Classe 86’ è considerato uno dei maggiori talenti apparsi sulla scena musicale italiana degli ultimi anni. Nato ad Alba e trasferitosi successivamente a Torino, e’ stato insignito di importanti riconoscimenti in tutti i principali premi italiani ed europei a livello Internazionale e Nazionale. Come solista si è aggiudicato il “Premio Internazionale Massimo Urbani 2011”, il “Premio Nazionale Chicco Bettinardi 2011”. In trio ha ottenuto il Premio Speciale come “”BEST BAND” al “Bucharest International Competition 2014”, il premio”Barga Jazz Contest 2012” ed il “Premio Carrarese Padova Porsche Festival 2011”. Nel 2013, 2012 e 2011 è stato votato tra i primi 10 pianisti italiani secondo il referendum “JazzIT Awards” indetto dalla redazione della rivista JAZZIT. Sempre nel 2013 viene votato anche in trio tra i primi 10 gruppi italiani. L’album d’esordio “Introducing Myself” registrato in trio con la partecipazione speciale del sassofonista Rosario Giuliani è stato inserito nei “100 Greatest Jazz Album 2012”. Nel 2015 pubblica per la Tosky Records il suo primo album in piano solo “Balancing Dreams”.
Paolo Russo, è uno dei bandoneonisti più affermati a livello internazionale. Pianista e compositore, ha stretto una grande sinergia con Giachino durante la sua permanenza in Danimarca. Benjamin Koppel, conosciuto a livello globale anche per le sue collaborazioni con Lionel Louke, Brian Blade, Scott Colley, Kenny Werner e Al Foster, è anche direttore artistico della sezione Summer del Copenaghen Jazz Festival.
Il disco è il risultato della prestigiosa Residenza artistica di Giachino nel 2016 presso l'Ambasciata Italiana a Copenaghen, promossa da MIDJ, sostenuta da JAZZIT Magazine e con la collaborazione, durante il periodo di residenza, dell'Istituto Italiano di Cultura a Copenaghen.
Tra il 19 e 24 aprile il trio italo-danese sarà in Italia per presentare il disco: tra le varie date, il 21 aprile alla Casa del Jazz di Roma.
Tra i prossimi appuntamenti di Fabio con il suo Fabio Giachino Trio (formato con Davide Liberti e Ruben Bellavia), il concerto al Teatro Sociale di Valenza, in Piemonte, il 31 marzo special guest Fabrizio Bosso.


 

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna