Stampa

Roberta Sdolfo feat. S. Gibellini ed E. Cisi - Spirito del Vento

Scritto da Redazione on . Postato in Nuove uscite italiane

E' un mondo il suo, quello delle sue canzoni, vagamente naive, di magia, giullari, fate ed esseri di altri mondi, di passi vagabondi e swinganti che echeggiano per vicoli deserti di antichi borghi e - ad ascoltarlo bene - ci si ritrova come caduti per caso nel centro di un bel quadro impressionista, uno di quei dipinti di sfumature notturne e di luci danzanti e lune galleggianti nella notte blu.


Spirito del Vento"Grotta, casa e pelo caldo su di me è da qui che proverò a volare Da vecchia strega a fata da timida a sfacciata da uno a mille volti ti offrirò dal mio rifugio Amore soffierò"
Ecco un piccolo estratto da un testo originale di uno degli standards che Roberta Sdolfo riscrive, ex novo, in italiano.
E' un mondo il suo, quello delle sue canzoni, vagamente naive, di magia, giullari, fate ed esseri di altri mondi, di passi vagabondi e swinganti che echeggiano per vicoli deserti di antichi borghi e - ad ascoltarlo bene - ci si ritrova come caduti per caso nel centro di un bel quadro impressionista, uno di quei dipinti di sfumature notturne e di luci danzanti e lune galleggianti nella notte blu.
Il disco esordisce con un arrangiamento originale di “E se domani”, straordinariamente rivisitato in tempo jazz waltz, dove Roberta mette subito in evidenza le proprie doti interpretative; e tra un passo e l'altro, alternando stili quali bossa nova, latin, swing e ballad, con le parole evoca un mondo, per alcuni versi un po' insolito nel jazz, che ci parla di anima, destino, simboli e spiriti del vento.
Come il titolo dell'ultimo disco uscito con Philology: "Roberta Sdolfo e Alberto Bonacasa feat. Emanuele Cisi e Sandro Gibellini": dopo “Il Lato Jazz del Cuore” del 2011 - un disco di standards rivisitati con testi originali di composizione della cantante milanese, con il quale Roberta è entrata nella classifica Top Jazz 2011 redatta dal mensile Musica Jazz relativamente alle categorie Migliori Voci e Migliori Nuovi Talenti - sarà, appunto “Spirito del Vento” quello che ancora una volta farà incontrare, nei progetti discografici come dal vivo, Roberta Sdolfo e il suo compagno, in musica, di sempre, Alberto Bonacasa, al pianoforte insieme alla ritmica affezionata composta da Gianluca Alberti al contrabbasso e Roberto Paglieri alla batteria, insieme questa volta, a due grandi nomi del jazz italiano: il grande maestro della chitarra jazz Sandro Gibellini e uno dei più quotati saxofonisti del momento in Italia, Emanuele Cisi.
Sandro Gibellini è un chitarrista "storico" del jazz italiano. Ha suonato stabilmente nell'orchestra della Rai e ha collaborato con Gerry Mulligan, Gianni Cazzola, Pietro Tomolo, Jimmy Owens, Lee Konitz, Woody Shaw, Kenny Barron, Mel Lewis, Sal Nistico, Steve Grossmann, Jimmy Owens, con Massimo Urbani, Larry Nocella, Ares Tavolazzi, Barbara Casini, Gianni Basso, Mauro Negri, Tullio De Piscopo, Franco Testa, Pietro Tonolo, Danilo Rea e Roberto Gatto e molti altri.
Emanuele Cisi è oggi uno dei sassofonisti più apprezzati sulla scena jazz internazionale. Ha collaborato con alcuni dei più importanti musicisti della scena mondiale come Clark Terry, Jimmy Cobb, Billy Cobham, Albert “Tootie” Heat, Walter Booker, Jimmy Owens, Billy Hart, Cameron Brown, Joey Calderazzo, Ron Carter, Joe Chambers, Paul McCandless, Nat Adderley, Area II, Aldo Romano, Daniel Humair, Kenny Wheeler, Enrico Pieranunzi, Enrico Rava, Paolo Fresu, Furio Di Castri, Sting e altri.

 

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna