Stampa

Danilo Rea - Something In Our Way

Scritto da Redazione on . Postato in Nuove uscite italiane

Pubblicato il 16 ottobre per la Warner Music Italy, “Something in our way” è l'ultimo disco in piano solo di Danilo Rea, un personale omaggio alle più belle pagine del repertorio musicale dei Beatles e dei Rolling Stones. Con il suo talento, la sua sensibilità musicale, il suo estro gentile e la sua forza creativa, Danilo plasma la melodia schiudendo le porte a infinite possibilità che si aprono agli ascoltatori.


Something In Our Way“Something in our way”, ovvero i Beatles e i Rolling Stones nell’universo jazz di Danilo Rea. I successi delle due band britanniche icone della musica pop e rock dagli anni ’60, uniti sul filo delle note del piano di Danilo alla memoria di tutti noi e racchiusi nel suo nuovo disco in piano solo, pubblicato per Warner Music Italy, disponibile dal 16 ottobre in tutti i negozi e negli store digitali.
Nell’album i brani di Lennon, McCartney e Harrison, da sempre riferimento musicale e colonna della formazione di Danilo, s’intrecciano con i pezzi di Jagger e Richards: “É stata una grossa sfida per me”, racconta. “Non é la prima volta che affronto il repertorio dei Beatles perché con le loro canzoni sono cresciuto e dal vivo li suono spesso”. “La cosa sorprendente”, prosegue, “è che lavorando a questo progetto mi sono avvicinato tantissimo ai Rolling Stones e suonando i loro brani che a pelle sento più vicini, mi sono reso conto di quanto siano potenti: una bella lotta ma alla fine credo di aver trovato una chiave di lettura che possa rendere onore a entrambi questi grandi gruppi”.
Nelle 16 tracce di “Something in our way”, le differenti vie musicali delle due formazioni convivono, si alternano e si uniscono nelle note di Rea, superando l’eterna dicotomia. Dalla melodia di "Let it be", all’appassionata "Angie", passando per il ritmo di "Ob-la-dì Ob-la dà" e l’energia di "Jumpin’ Jack Flash", Danilo scompone, riarrangia e ricostruisce, fino a restituire la musica che si colora di nuove sfumature.
“In un lavoro in piano solo, la vera difficoltà è arrivare a esprimere con un solo strumento, e soprattutto senza la voce, la pressione di una band completa”, spiega. “Quello che ho cercato di trasmettere con questo disco è un senso di apertura verso tutto, perché in realtà la musica è una sola e alla sua base c’è la melodia: è fatta per generare emozioni e la chiave per arrivarci è tutta lì”.
Così, con il suo talento capace di spaziare su qualunque repertorio, la sua sensibilità musicale, il suo estro gentile e la sua forza creativa, Danilo plasma la melodia schiudendo le porte a infinite possibilità che si aprono agli ascoltatori.


 

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna