Stampa

Un odore, praticamente un'aura

Scritto da Roberto Dell'Ava on . Postato in Non categorizzato

Simona Molinari già nel 2009, infatti, si presentava per quel che era, una raffinata cantautrice in odor di jazz. Odor di jazz che, subito dopo, è diventato molto di più, praticamente un’aura. 

Fonte: http://www.ilfattoquotidiano.it/2015/12/08/simona-molinari-una-casa-dove-jazz-e-pop-vivono-insieme/2286439/

Spero che Simona abbia il dono dell'ironia, ma l'articolo è talmente attapirato ( Un album che, lo dico subito, è una sorta di prodigio. E lo è per più di un motivo. Innanzitutto, e non potrebbe che essere così, per la qualità, e di questo si parlerà a breve. In secondo luogo per il solo fatto di esistere. In terzo luogo, per il triplo salto mortale che questo album compie nella sua essenza) che il commento non può che essere scherzoso.

E tutto sommato non sono stato cattivo, avrei potuto mettere i nani da giardino  della pubblicità con il cartello "Che Puzza !!"....

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna