MONDO JAZZ
il blog del portale Tracce Di Jazz.
il jazz da Armstrong a Zorn. notizie, recensioni, personaggi, immagini, suoni e video
di Roberto Dell'Ava

Stampa

I Simpson

Scritto da Roberto Dell'Ava on . Postato in Blog

Pur amando da sempre i disegni animati, i fumetti ed i cartoons non mi sono mai entusiasmato per la serie televisiva dei Simpson. Va detto comunque che in quanto a gusti musicali le credenziali sono assolutamente in ordine....

Non bastasse questo fotogramma a testimoniare la passione jazzofila,  nella 24° serie uno degli ospiti nell'episodio Wiskey Business fu Sonny Rollins che comparve come ologramma a Lisa. Ecco il breve video:

 

 

Stampa

Storia disinvolta del jazz

Scritto da Roberto Dell'Ava on . Postato in Blog

 

Ricordo a tutti che quella fucina di iniziative che è Radiotre ha messo in podcast quasi tutte le puntate della nuova serie di Body and Soul, trasmissioni curate da Claudio Sessa della durata di circa un'ora ciascuna e dedicate ognuna ad un ritratto di un grande della  musica jazz. Imperdibili.

http://www.bodyandsoul.rai.it/dl/portaleRadio/Programmi/Page-8e6c0a3e-f82a-4b5a-bd0c-4a254ac47730.html?set=ContentSet-2d8cbdb4-4960-48d0-880c-47400e7ee48d&type=A

Stampa

Enrico Rava e la Beat Generation

Scritto da Roberto Dell'Ava on . Postato in Blog

Prima serata dedicata al jazz al Tremezzina Music Festival, manifestazione che ha preso il posto del Jazz Festival programmando due serate su quattro dedicate musica afro-americana.

La serata di ieri, senza nulla togliere alle prossime date, sicuramente sulla carta vedeva le due proposte più stimolanti dell’intero festival. Il duo Rava – Diodati, che rovesciando il programma, si è esibito per primo ed il progetto The Beat Goes On di Elisabetta Antonini, fresco e coinvolgente esattamente come il bellissimo disco premiato nello scorso Top Jazz.

Enrico Rava conferma il suo fiuto da talent scout e si esibisce in un duo paritario con il giovane e talentuosissimo chitarrista Francesco Diodati. Merito di quest’ultimo e della sua chitarra acustica elettrificata, con l’aggiunta anche degli effetti elettronici, aver trascinato Rava su un terreno sicuramente più impervio e sperimentale rispetto alle più compassate atmosfere degli ultimi anni.  Il binomio tra il virtuosismo del chitarrista e l’afflato poetico del trombettista, che virtuoso dello strumento non è mai stato e che ha saputo fare di necessità virtù, è sfociato in un concerto corposo, angolare, non del tutto fluido e coinvolgente ma con ampi squarci lirici e poetici. Probabilmente un set più corto avrebbe giovato sia  alla coincisione della proposta sia ad un maggior coinvolgimento del pubblico, numeroso e partecipe.  

Solare e molto più caldo il concerto di Elisabetta Antonini, ottimamente affiancata dal pianista Luca Mannutza, da Francesco Puglisi al contrabbasso, Marcello Di Leonardo alla batteria e dal solito dirompente Francesco Bearzatti al sax tenore. Un’ora e un quarto per riproporre gran parte dell’album The Beat Goes On dedicato ai poeti e agli scrittori della Beat Generation con personalità, cipiglio e idee fresche e coinvolgenti. Un set multimediale, con inserti video, audio e con un utilizzo sobrio ma proficuo degli effetti elettronici hanno delineato un gruppo ben assortito, con una leader autrice anche di gran parte delle musiche ed un attento recupero di liriche tratte direttamente dai poeti americani.

A giudicare dalla risposta del pubblico, numeroso nonostante l’ora tarda ed il freddo incipiente, la formula del Tremezzina Music Festival ha avuto successo. Speriamo che il festival resista anche alle intemperie finanziarie, ormai ricopre un ruolo ed occupa uno spazio (ed una magnifica location) che ne fanno un progetto unico e vincente.

Foto: Stefano Galli

Stampa

La Beat Generation ed Enrico Rava a Tremezzo

Scritto da Roberto Dell'Ava on . Postato in Blog

Prima serata dedicata al jazz al Tremezzina Music Festival, manifestazione che ha preso il posto del Jazz Festival programmando due serate su quattro di musica afro-americana.

La serata di ieri, senza nulla togliere alle prossime date, sicuramente sulla carta vedeva le due proposte più stimolanti dell’intero festival. Il duo Rava – Diodati, che rovesciando il programma, si è esibito per primo ed il progetto The Beat Goes On di Elisabetta Antonini, fresco e coinvolgente esattamente come il bellissimo disco premiato nello scorso Top Jazz.

Stampa

Un box di 3 cd per William Parker

Scritto da Roberto Dell'Ava on . Postato in Blog

Domani 21 agosto, AUM Fidelity rilascerà For Those Who Are, Still , un box di 3CD contenente  nuovi e mai eseguiti brani del contrabbassista William Parker.

Nel box sono presenti quattro lunghe composizioni di  forma decisamente interessante, iniziando dalla prima opera scritta da Parker per una orchestra sinfonica; un pezzo è stato commissionato per un nuovo ensemble; una composizione è di stampo "chamber-jazz", costituita da una serie di canzoni per voce / sax soprano / pianoforte / basso; infine è presente anche una composizione creata appositamente per un assemblaggio  particolarmente diversificato in modalità tonale.

Stampa

Paolo Fava, Enrico Nava o Enrico Rava

Scritto da Roberto Dell'Ava on . Postato in Blog

 

Il quotidiano della provincia di Como cosi' intitolava nella pagina web stamane, annunciando il concerto della serata. Evidentemente ispirati dalle imitazioni di Fiorello, autore di uno spettacolare e falso Paolo Fava (la summa di Paolo Fresu ed Enrico Rava), la Provincia ha tentato lo scoop, presto rientrato, infatti ora il titolo è stato corretto.

 

 

 

 

Stampa

Sopravvalutati

Scritto da Roberto Dell'Ava on . Postato in Blog

Una vittoria mai in discussione: Jovanotti, secondo i lettori delFatto Quotidiano, è di gran lunga l’italiano più sopravvalutato in circolazione. Il sondaggio ha raccolto più di 21mila voti: un’infinità, tenendo conto che è agosto e che il partito dell’attuale Ministro dell’Interno ne prenderebbe molti di meno. Jovanotti ha sbaragliato la concorrenza. Dietro di lui, rispettivamente secondi e terzi, Balotelli e Fabio Volo. Giù dal podio, ma staccati di poco,Giovanni Allevi e Ligabue. (...)

Stampa

Radiotre Suite: stasera jazz

Scritto da Roberto Dell'Ava on . Postato in Blog

 
lunedì 17 agosto 2015 22.00

Locandina

IL FESTIVAL DEI FESTIVAL

BOLOGNA JAZZ FESTIVAL

 

Claudia Quintet

clarinetto, sax tenore Chris Speed

vibrafono Matt Moran

fisarmonica Red Wierenga

contrabbasso Robert Landermann

batteria John Hollenbeck  

 

Registrato al Torrione Jazz Club, Ferrara, il 7 novembre 2014