MONDO JAZZ
il blog del portale Tracce Di Jazz.
il jazz da Armstrong a Zorn. notizie, recensioni, personaggi, immagini, suoni e video
di Roberto Dell'Ava

Stampa

Underdog

Scritto da Roberto Dell'Ava on . Postato in Blog

 
Non solo la loro musica non mi piaceva, ma – passatemi
l’espressione – non ci capivo letteralmente un cazzo. Non so
come dirlo: ero inebetito, mi sentivo come se fossi sott’acqua.
Ma allo stesso tempo vedevo il pubblico entusiasta, sentivo
gli applausi. La standing ovation finale mi diede il colpo di
grazia. Mi sentivo stupido: ma proprio stupido. Possibile che
fossi l’unico, lì dentro, a non averci capito niente di niente?
Col senno di poi, non penso che tutti coloro che applaudivano
avessero veramente gradito, né tantomeno capito. Ormai so
che tanta gente ascolta il jazz poiché fa figo, e credo che questo
fosse il caso anche quella sera. Insomma, sono sicuro che
molti facevano finta. Però io ero lassù, in quel palchetto,
piccolo piccolo, vedevo tutte quelle teste che annuivano, gli
applausi fragorosi, la fila lunghissima per comprare i dischi.
Mi sentivo una cacchettina. Ecco, è per questo che mi sono
buttato nel jazz. Non perché mi fossi innamorato di quella
musica, tutt’altro! Volevo solo riscattare quella serata,
conquistando la mia consapevolezza. Volevo capire quello
che avevano suonato quei quattro, e perché. Non c’è nessuna
poesia nella mia scelta, ma solo una velata vergogna.
“Il jazz cominciava a conquistarmi”
 
Simone Gubbiotti, Underdog, L'arte dello sfavorito
 
Probabilmente il nome di Simone Gubbiotti dirà poco alla grande maggioranza degli appassionati, ( me compreso prima della lettura del suo libro autobiografico) ma questo Underdog getta una luce imprevista su come è possibile diventare un musicista, per di più di un genere di nicchia, nell'Italia di oggi. Sincero fino ad essere impietoso, il libro si legge in una serata, ed è un lungo flusso di autocoscienza, a tratti genuinamente divertente, mai sopra le righe, uno spaccato in presa diretta delle difficoltà di emergere e ricavarsi uno spazio nel difficile mondo della musica jazz.

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna