MONDO JAZZ
il blog del portale Tracce Di Jazz.
il jazz da Armstrong a Zorn. notizie, recensioni, personaggi, immagini, suoni e video
di Roberto Dell'Ava

Stampa

Straparlando di Coltrane

Scritto da Roberto Dell'Ava on . Postato in Blog

Coltrane è già inchiattito, con una piega di ciccia che gli spunta dal colletto bianco, e gli occhi non strabuzzano nemmeno troppo dalle orbite. Sudano molto tutti. Si scambiano sguardi.

Garrison spinge il suo walking bass in movenze da trombone su armonie allargate. Jones fa quello che farebbe qualsiasi percussionista di schietta cultura africana: mantiene la scansione mentre stravolge il metro, anticipando e dilatando gli accenti. È la poliritmia, nella quale il tempo è un po’ numero del movimento e un po’ distentio animi, un po’ Aristotile e un po’ Sant’Agostino. Tyner schiva armonie tonali e intervalli di terza come si eviterebbe una cacca di cane in istrada e risolve tutto con intervalli sospesi e armonia modale. 

Bruno Giurato

Calabrese, studi di filosofia, un passato e un po' un presente da musicista. Ha scritto per Il Foglio, Lettera43, Il Giornale. A Linkiesta dal dicembre 2015

Fonte: http://www.linkiesta.it/it/article/2017/07/15/come-fare-a-pezzi-john-coltrane-in-tre-semplici-mosse-e-vivere-felici/34930/

Domani saranno 50 anni dalla scomparsa di Coltrane. Un ricordo discutibile e a mio parere francamente brutto è questo, scritto da Giurato, giornalista che per la prima volta scrive di jazz. E speriamo sia l'ultima.

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna