MONDO JAZZ
il blog del portale Tracce Di Jazz.
il jazz da Armstrong a Zorn. notizie, recensioni, personaggi, immagini, suoni e video
di Roberto Dell'Ava

Stampa

Giovani critici crescono

Scritto da Roberto Dell'Ava on . Postato in Blog

 
Come ogni anno il fiorire di festival e di concerti jazz da la stura a recensioni improbabili, verrebbe da dire "improvvisate" per rimanere in sintonia con la nostra musica. Io cerco di cogliere il lato fantasioso degli scritti con sguardo ironico ma anche con comprensione verso gli autori, dai quali spesso trabocca autentica passione anche se non accompagnata da adeguata preparazione.
 
L'ambasciatore italiano
 
Spiagge Soul 2017: l'anteprima a Ravenna con il sax di Gianni Vancini radicchio rosso Eventi a Ravenna
„Il sassofonista Gianni Vancini può essere considerato l’ambasciatore italiano dello Smooth Jazz nel mondo. Ha studiato con grandi maestri come Eric Marienthal e Bob Franceschini e si è esibito a Pavarotti&Friends, Domenica In, Scalo 76 e in molte trasmissioni televisive, oltre che sui palchi di tutto il mondo al fianco di artisti come Tozzi, Mingardi, Dalla, Ruggeri, Morandi e tanti altri.“
 
Potrebbe interessarti: http://www.ravennatoday.it/eventi/spiagge-soul--2017-l-anteprima-a-ravenna-con-il-sax-di-gianni-vancini-radicchio-rosso-concerti.html
 
Scelte soft per pubblico esigente
 
Umbria Jazz, quel magico incontro tra il Giappone e l'anima latina al Santa Giuliana
„Siamo alla quinta giornata di questa straordinaria edizione di Umbria Jazz che quest’anno ha prediletto un ritmo meno “frenetico”, di solito riservato ai celebri nomi mondiali pop, per accostarsi a una scelta soft incline a un pubblico esigente. Ma senza tralasciare la sua vocazione alle molteplicità dei generi musicali.“
 
Potrebbe interessarti: http://www.perugiatoday.it/eventi/umbria-jazz-2017-hiromi-castaneda-12-luglio-2017.html
 
Una rondine non fa primavera
 
Abbiamo sempre avuto il dubbio se Hiromi Uehara fosse più famosa per come suona il pianoforte o per la sua inossidabile capigliatura a nido di rondine. Ci sfugge se nel frattempo tra le pieghe del nido sia nato qualche rondone.
Fonte: http://tuttoggi.info/umbria-jazz-torna-hiromi-nido-rondine-duo-sfrenato-larpista-castaneda/406115/
Amanti
Umbria Jazz, quel magico incontro tra il Giappone e l'anima latina al Santa Giuliana
„Jazz, sì. Ma con armonie che non ti aspetti. Perché questa volta a fare da padroni alla scena sono due talenti indiscussi nel panorama musicale che riescono a fondersi come due amanti di lunga data in una torrida sera d’estate.“
 
Potrebbe interessarti: http://www.perugiatoday.it/eventi/umbria-jazz-2017-hiromi-castaneda-12-luglio-2017.html
 
Parlare di terremoti in Umbria
 
Di Hiromi è ormai nota una certa intemperanza di natura molto più che fisica nei confronti della tastiera. Con una capacità tecnica esecutiva a metà tra il mostruoso e il sublime, memore del sodalizio artistico con il mentore Chick Corea (hanno suonato anche a UJ), Hiromi Uehara usa indistintamente con la stessa velocità tecnica sia la mano sinistra che quella destra. Una capacità che le consente un lirismo affascinante, ma anche la possibilità di terremotare il pianoforte a piacimento
Fonte: http://tuttoggi.info/umbria-jazz-torna-hiromi-nido-rondine-duo-sfrenato-larpista-castaneda/406115/
 
Idee chiare 
 
Umbria Jazz, quel magico incontro tra il Giappone e l'anima latina al Santa Giuliana
„Cara al jazz fusion di “coreana” memoria, sa fondere jazz e free jazz tradizionale con elettronica e sonorità orientali, sua più grande peculiarità. “
 
Potrebbe interessarti: http://www.perugiatoday.it/eventi/umbria-jazz-2017-hiromi-castaneda-12-luglio-2017.html
 
Mangiatori di strumenti
 
Una serata quella di ieri sera in cui la platea, ahinoi ancora una volta miserina (forse poco più di 800 persone), si è entusiasmata ai vertiginosi giri armonici e agli assoli dei due artisti. Un continuo botta e risposta in cui a turno sia Hiromi che Castaneda hanno più volte dato l’impressione di volersi mangiare un pezzo dello strumento.
 
Usain Bolt
 
Se Hiromi non fa altro che alzarsi e sobbalzare a tempo sul sedile del suo pianoforte calando sulla tastiera accordi devastanti con ampi gesti scenografici e progressioni alla Usain Bolt, Castaneda non fa certo rimpiangere gli arpisti elettro-acustici della prima ora come potevano essere, per un brevissimo periodo, Alan Stivell o successivamente il pioniere della new age Andreas Vollenweider. Castaneda è dotato di una velocità strabiliante e al tempo stesso capace di produrre un suono chiaro e niente affatto banale.
Fonte: http://tuttoggi.info/umbria-jazz-torna-hiromi-nido-rondine-duo-sfrenato-larpista-castaneda/406115/
 
Sigh !
 
Locomotive Jazz Festival , al via la dodicesima edizione con Noa, Zampaglione e Finardi
 
Fonte: http://www.corrieresalentino.it/2017/07/locomotive-jazz-festival-al-via-la-dodicesima-edizione-con-noa-zampaglione-e-finardi/
 

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna